Rinoplastica

Nasi troppo pronunciati, asimmetrici rispetto al volto e più in generale sproporzionati possono essere corretti facilmente con il rimodellamento della loro struttura cartilaginosa e ossea. Il miglioramento ottenibile, anche se variabile da molti parametri personali, quali la tipicità della cute o la struttura ossea sottostante, è di solito soddisfacente e definitivo.
Un timore molto frequente per i soggetti che vi si sottopongono è senz’altro quella di vedersi troppo cambiati, e di non essere più riconoscibili per sé e per gli altri. Ma questo è assolutamente falso. Cambiare il proprio viso fino a renderlo irriconoscibile succede solo in alcuni film. Altro mito da sfatare è che l’operazione sia dolorosa. La rinoplastica non deve infatti essere confusa con la settoplastica, che deve essere praticata, con l’aiuto in sala operatoria dell’otorinolaringoiatra, e che può essere associata all’intervento solo nel caso vi sia oggettivamente da risolvere un problema di cattiva respirazione a causa del setto nasale ostruito o deviato.

  • A chi si rivolge:  uomini e donne
  • Durata intervento:  1 ora
  • Anestesia richiesta:  locale o generale
  • Effetti:  permanenti
  • Tempi di recupero: 7 giorni
  • Pienezza del risultato: 30-60 giorni
  • A partire da 6.000 euro
    Secondo modalità (rinosettoplastica, ad es.) e difficoltà di intervento